carciofi-alla-romana

Carciofi alla romana

I carciofi alla romana sono un contorno caratteristico della cucina laziale, un piatto semplice e leggero, ma ricco di gusto. I carciofi (di solito le mammole, una varietà di carciofi non spinosi, dalla forma tonda, tipici primaverili) vengono conditi con un trito di aglio e erbe aromatiche messo direttamente tra le loro foglie, poi vengono messi in una casseruola e cotti interi a testa in giù stretti uno all’altro. La ricetta è semplicissima, quindi non credo di dover aggiungere altro. Io oggi niente passeggiate e niente relax sono ad un evento sul web marketing, quindi vi saluto e vado a prepararmi per l’intervento di Ivano 😉 baci e buon weekend ;*

Procedimento per preparare i carciofi alla romana

Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più scure e dure, poi tagliate la punta del carciofo, poi pulire il gambo.
2 pulire carciofi
4 pulire carciofi

Poi metteteli in una ciotola con acqua e limone.
3 ciotola con acqua e limone

Nel frattempo lavate e tritare il prezzemolo, la menta e l’aglio.
Metteteli in una ciotola con due cucchiai di olio, il sale, il pepe e mescolate il tutto.
1 erbe aglio tritati

Aprite leggermente le foglie del carciofo per far posto al trito aromatico, e inserite quindi tra le varie foglie. (Andrebbe usata la mentuccia selvatica, ma in mancanza di meglio io ho optato per la classica menta).
5 allargare foglie
6 aggiungere erbe

Mettete ora i carciofi in un tegame stretto e dai bordi alti, a testa in giù, condite con un filo d’olio e aggiungete un dito di acqua.
7 mettere capovolti in pentola

Coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco basso per 25 minuti circa.
8 cuocere carciofi
9 cuocere carciofi

Servite i carciofi alla romana nei piatti.
carciofi alla romana

Ricette correlate

Related Posts