caso-fedez,-spuntano-gli-insulti-a-barbara-d’urso:-la-sua-reazione-e-inaspettata

Caso Fedez, spuntano gli insulti a Barbara D’Urso: la sua reazione è inaspettata

A Pomeriggio 5 si accende la polemica sul “caso Fedez”: le accuse dei leghisti al rapper sono fondate o no?

Barbara d’Urso (screenshot instagram)

Dopo l’exploit del 1 Maggio, anche oggi Fedez ha fatto parlare di sé. Barbara d’Urso ha infatti invitato gli ospiti in studio a Pomeriggio 5 a dire la loro sulle recenti accuse contro il rapper.

La storia è semplice: la Lega nel criticare il cantante ha tirato in ballo i testi di alcune sue vecchie composizioni in cui utilizzava parole di scherno, quando non addirittura offensive, nei confronti dei gay e di alcuni personaggi famosi.

Tra i vip sbeffeggiati da Fedez c’era anche Barbara d’Urso stessa. Va detto che il rapper si è scusato un queste ore per i testi, composti a suo dire in una fase della vita in cui era ancora ignorante.

Barbara d’Urso ha chiarito che per lei la questione non sussiste: pur essendo consapevole dei testi “incriminati”; infatti, la conduttrice non ha mai voluto tenerne conto. Anzi, ha sempre sostenuto Fedez nelle sue battaglie contro le discriminazioni.

“Io su queste cose ho sempre volato alto…anzi ho sempre fatto mille applausi per il suo impegno“, così Barbara d’Urso sulla vicenda.

Barbara d’Urso sul rapper: “Se cambi idea…”

Le frasi scritte da Fedez sulla conduttrice campana all’epoca erano veramente di cattivo gusto, ma Barbara non porta rancore né a lui né alla moglie Chiara Ferragni.

“Lo so bene cosa mi aveva scritto”, ha chiarito, “se poi però cambi idea e fai cose belle io sono la prima ad applaudire”.

Fedez al “concertone” (screenshot instagram)

La D’Urso ha incassato così i complimenti della giornalista Candida Morvillo, presente in studio, che l’ha elogiata per la signorilità esibita nella circostanza.

Proseguendo, nel corso della trasmissione è intervenuto Roberto Alessi. Il giornalista ha dichiarato inaccettabili le giustificazioni fornite da Fedez per i testi composti.

VEDI ANCHE—> Caso Fedez, un collega svela un retroscena sulla Rai: “Mi hanno chiamato”

L’ignoranza, infatti, “non è una giustificazione per dire cose brutte contro gli omosessuali”, ha dichiarato Alessi.

Tuttavia il direttore di Novella 2000 ha poi riconosciuto ai Ferragnez (Fedez e Chiara Ferragni) grandi meriti in tante attività solidali.

VEDI ANCHE—> Ferragnez, Leone sparisce dai social: Fedez chiarisce tutto 

Infine, ancora Alessi ha voluto puntualizzare come la cosa più importante alla fine sia comprendere gli errori ed andare avanti, cosa che Fedez sembra aver decisamente compiuto.

Related Posts