chelsea-hotel:-a-new-york-la-diabolica-tana-di-eccentrici-intellettuali-del-xx-secolo

Chelsea Hotel: a New York la diabolica tana di eccentrici intellettuali del XX secolo

Affondato da avidità e conformismo, l’hotel è al momento chiuso per ristrutturazione e, una volta riaperto, avrà camere elegantemente monotone e sovraccariche di amenità. Ma lo spirito del Chelsea Hotel non è mai stato il suo décor, ma la creatività e la disponibilità ad accogliere persone e artisti di tutti i ceti sociali. Stanley Kubrick, Ethan Hawke, Uma Thurman, Elliott Gould, i Grateful Dead, Chet Baker, Iggy Pop, Jim Morrison, Pink Floyd, Jane Fonda e molti altri artisti erano accomunati tutti oltre che dal loro genio, dal Chelsea Hotel

Related Posts