come-pulire-i-carciofi-velocemente-in-meno-di-5-minuti

Come pulire i carciofi velocemente in meno di 5 minuti

Il trucco per pulire velocemente i carciofi: in meno di 5 minuti saranno pronti

carciofi
Come pulire i carciofi velocemente: la tecnica da 2 minuti

Signore e signori ecco a voi sua maestà il carciofo. E’ considerato infatti il re dell’inverno, lo si può mangiare crudo, cotto e fritto, è versatile come pochi altri ortaggi ed ha innumerevoli proprietà, un vero e proprio disintossicante naturale. Peccato però che sia così scomodo pulirlo che spesso e volentieri si rinuncia ad acquistarlo. Eppure c’è un modo per pulire i carciofi velocemente.

Il carciofo è una verdura particolare, è infatti un fiore in bocciolo della famiglia delle Asteracee, e si presenta con questa sorta di petali, con il suo gambo con le foglie – a volte perfino con le spine.

Non fatevi spaventare dall’aspetto complesso perché una volta che conoscerete la tecnica giusta pulire i carciofi diventerà facile e veloce, in meno di 5 minuti sarà pronto per essere gustato.

Leggi anche -> Come lavare i piumini in lavatrice <<

Come scegliere i carciofi freschi

I carciofi, come tutta la verdura, è buono se fresco e se ben coltivato. Per quest’ultimo aspetto potete rivolgervi ad aziende agricole biologiche che devono rispettare degli standard minimi di coltivazione o chiedere al fruttivendolo l’origine della verdura. Sarà poi il palato, una volta cucinato il carciofo, a promuovere o bocciare quella coltivazione.

Il carciofo per essere mangiato deve essere colto quando è maturo, ma prima che sbocci. Per capire se il carciofo è fresco dovete fare attenzione a questi particolari:

  • deve essere sodo e compatto
  • la punta deve essere ben chiusa
  • il gambo deve essere di colore verde scuro

Come pulire i carciofi in pochi minuti

carciofi
Carciofi puliti in pochi minuti

Per eseguire l’operazione di pulizia veloce dei carciofi ti servono alcuni strumenti:

  • guanti per lavare i piatti
  • bacinella con acqua fresca
  • 3/4 limoni
  • coltello
  • tagliere

Ora che hai preparato il tutto si passa alla pulizia in pochi semplici step

  1. Indossa i guanti e passaci del limone sopra (eviterà macchie) e sfoglia il carciofo, ovvero togli le foglie più esterne che sono quelle più dure
  2. Taglia a metà un limone e strofina la parte con il succo sul carciofo
  3. Poggia il carciofo sul tagliere: taglia il gambo e la punta delle foglie. Quello che ora hai è il cosiddetto cuore
  4. Allarga la parte centrale e con uno scavino elimina l’eventuale peluria interna
  5. Una volta che hai terminato poni il carciofo in una bacinella con acqua fredda e limone

Puoi recuperare parte dei gambi ovvero la porzione più vicina al fiore: taglia con un coltello ben affilato l’esterno. Poi metti i gambi nella bacinella con acqua e limone.

Ora i tuoi carciofi sono pronti per essere cucinati!

Related Posts