concorsopoli-in-regione,-si-e-dimesso-il-presidente-del-consiglio-mauro-buschini

Concorsopoli in Regione, si è dimesso il presidente del Consiglio Mauro Buschini

Concorsopoli in Regione, si è dimesso il presidente del Consiglio Mauro Buschini. Lo ha comunicato poco dopo le 11.30 di mercoledì 7 aprile. “Non vivo questa scelta come una resa, né come una azione dettata da impulsività sotto la pressione delle polemiche di questi giorni, ma come un atto di amore verso questa istituzione, per aiutare a fare chiarezza e garantire prestigio al nostro consiglio ed al nostro lavoro. Sono certo che apprezzerete questo gesto, che ritengo giusto per chi rappresenta e vive le Istituzioni”.  Scrive in una lettera ai consiglieri regionali annunciando le sue dimissioni dopo il caso assunzioni legate alla graduatoria del Comune di Allumiere, infarcita di persone vicine al Pd e al centrosinistra, utilizzata per selezionare personale per l’ufficio di presidenza.

“Ho sempre lavorato nel pieno rispetto della legge, delle istituzioni e nella massima trasparenza. Negli ultimi giorni il Consiglio regionale del Lazio e la mia persona siamo stati vittime di attacchi senza fondamento e speculazioni politiche e mediatiche relative a deliberazioni dell’Ufficio di Presidenza che hanno portato all’assunzione di nuovi dipendenti nel nostro ente. Ribadisco che la procedura è stata non solo regolare ma pienamente trasparente e ha permesso di integrare le risorse umane con personale esperto e preparato. Ho deciso di rassegnare le mie dimissioni da Presidente per garantire al mio successore di nominare in piena autonomia i membri della Commissione trasparenza che ho fortemente voluto e che, sono sicuro, farà luce sulla vicenda, ha spiegato nella lettera per poi proseguire: “Una decisione necessaria per la passione e la serietà con la quale ho ricoperto il mio ruolo da quasi due anni e che ho deciso di prendere per il rispetto massimo che nutro per le istituzioni, i miei colleghi e i cittadini che da anni mi conoscono per la serietà e concretezza e che negli ultimi giorni mi esprimono il loro sostegno. Continuerò con lo stesso entusiasmo di sempre a rappresentare le istanze dei cittadini e cercare di dare risposte alle aspettative di un territorio, al quale mi lega un profondo sentimento di amore”.

“Si è dimesso Mauro  Buschini, presidente del Consiglio Regionale del Lazio. Sei giorni fa ho presentato un esposto alla Procura di Roma e alla Corte dei Conti in merito all’assunzione dei 14 amici del Pd in Regione Lazio. Avevo anche inviato un accesso agli atti ai comuni di Allumiere, di Arcinazzo e alla Provincia di Frosinone, per raccogliere tutte le informazioni sui favori e sulle graduatorie farlocche. Oggi l’ottima notizia! Proseguo nel mio lavoro di opposizione alla giunta Zingaretti/5Stelle con ancora più determinazione”. Lo scrive in un post su Facebook il consigliere regionale del Lazio Davide Barillari (Misto), ex esponente del M5s.

Related Posts