coronavirus,-contagi-tra-gli-indiani:-i-molecolari-ridimensionano-l’allarme

Coronavirus, contagi tra gli indiani: i molecolari ridimensionano l’allarme

Mentre continua lo screening alla popolazione indiana che si trova in provincia di Latina, con nuove tappe in programma a Sabaudia, Terracina, Pontinia e Fondi, sembra ridimensionarsi l’allarme dei contagi nelle comunità di Terracina e di Bella Farnia. 

Il numero di cittadini positivi al tampone molecolare si è infatti ridotto rispetto ai primi risultati emersi dal test rapido. Mentre all’antigenico erano risultate positive, dallo screening effettuato lunedì a Borgo Hermada, 55 persone su 600, l’accertamento molecolare ha rilevato solo 17 contagi effettivi. Una situazione analoga si è verificata anche dopo il monitoraggio di Bella Farnia, dove su 86 test positivi, ne sono stati poi confermati circa 40. I test verranno probabilmente ripetuti per escludere possibilità di errore. Potrebbe essersi trattato infatti di falsi positivi al test rapido.

Proprio questa è la ragione per cui, negli ultimi bollettini diramati dalla Asl, sembravano non tornare i conti rispetto al numero di contagi riportato ad esempio nel comune di Sabaudia. 

Alcuni dei campioni inoltre sono stati inviati direttamente al laboratorio dell’istituto Spallanzani per l’analisi del molecolare e il sequenziamento del virus che potrà eventualmente indicare la presenza della variante indiana del covid.

Related Posts