covid,-record-di-vaccinazioni:
-


oltre-940-a-bordo-della-norwegian

Covid, record di vaccinazioni: oltre 940 a bordo della Norwegian

Pubblicato il

Pubblicato il

Covid, record di vaccinazioni:     oltre 940 a bordo della Norwegian

La variante avanza tra i giovani, i numeri crescono ma i ricoveri restano bassi e la Regione accelera sulle vaccinazioni per raggiungere l’immunità di gregge nei primi giorni di agosto. Questa la situazione in tutto il Lazio e Civitavecchia è in linea con i dati regionali. Ieri si sono registrati cinque nuovi positivi al covid19 che portano i casi attualmente presenti in città a 32. «Nel nostro territorio – ha spiegato il direttore sanitario della Asl Roma 4 Carmela Matranga – non abbiamo problemi di ospedalizzazione. C’è stato qualche caso per cui si è reso necessario il ricovero, la procedura rimane quella dell’isolamento in piastra, poi si contatta l’Ares 118 che procede al trasferimento nelle strutture romane che attualmente hanno ampia disponibilità». La rete covid sta funzionando bene. «I casi sono in aumento e abbiamo tutti i vari cluster sul territorio collegati agli Euro2020 – ha continuato Matranga – si tratta principalmente di giovani tra i 16 e i 35 anni, l’età media è molto più bassa rispetto alle precedenti ondate. Anche grazie all’età dei contagiati abbiamo poche criticità ma bisogna prestare attenzione perché i giovani possono contagiare gli anziani. Anche i vaccinati devono fare attenzione perché non si è coperti al 100% dalla possibilità di essere contagiati e lo stiamo vedendo anche nella nostra Asl, anche se stiamo vedendo che l’infettività non implica sintomatologia grave». Intanto prosegue la campagna vaccinale, nello specifico mercoledì record di somministrazioni con oltre 940 sieri somministrati a bordo della nave Norwegian epic concludendo così tutto l’equipaggio. Ora si prosegue con la Marina Oceania Cruise. «È stato fatto un lavoro pazzesco – ha aggiunto Matera – dai nostri operatori e da Usmaf, Adsp e personale di bordo. Inoltre resta attivo il camper davanti la sede dell’Authority di Molo Vespucci per i marittimi di breve tratta, non è necessaria la prenotazione. Ancora una volta Civitavecchia fa scuola con un’iniziativa che non era affatto scontata. Fatto un grande lavoro anche con la Regione per le certificazioni, ricordo che la maggior parte del personale di bordo è straniero. Facciamo anche prevenzione secondaria andando a tutelare i passeggeri. È la prima procedura simile in Europa». C’è anche una novità in cantiere anche se manca l’ufficialità. Sarà fatta un’open night vaccinale rivolta ai giovani tra i 18 e i 35 anni nell’hub portuale, la data prescelta dovrebbe essere venerdì 30. La Regione darà i dettagli nei prossimi giorni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts