denise-pipitone,-l’appello-dell’avvocato:-“basta-silenzi”

Denise Pipitone, l’appello dell’avvocato: “Basta silenzi”

Ecco gli ultimi aggiornamenti sul caso di Denise Pipitone, la bambina di 4 anni che è scomparsa nel lontano 2004 a Mazzara Del Vallo: a parlare è l’avvocato della sua famiglia e di Piera Maggio.

Denise Pipitone, svolta sul caso! Nuove, inquietanti testimonianze
Piera Maggio, madre di Denise Pipitone (Screenshot Instagram)

Il caso che circonda la vicenda della piccola bambina Denise Pipitone scomparsa alla fine dell’ estate scorsa nn smette di circonda di mistero. Ogni qualvolta il fatto viene trasmesso nei vari programmi televisivi suscita sempre tanta curiosità e tenerezza verso quel faccino in cui spiccano due profondi occhi scuri.

Oggi la bimba è cresciuta ma la madre Piera Maggio nn si è mai arresa ricordandola continuamente nelle varie manifestazioni e fiaccolate che organizza e interviste che rilascia. Ultimamente la vicessitudine è balzata di nuovo in prima linea per la ragazza russa su cui, una sua compaesana residente in Italia, ammiccava potesse essere la bimba di Mazara del Vallo rivelatosi però nn essere.

LEGGI ANCHE>>> Denise Pipitone, la denuncia della mamma: “Errori di proposito nelle indagini”

Denise Pipitone: ecco le ultime novità sul caso della scomparsa

Nelle ultime ore è l’avvocato della parte lesa Giacomo Frattizza legale di Piera Maggio, che ospite nel salotto di Mara Venier a Domenica In parla di alcune lettere anonime dove si descrivono indizi per aiutare la ricerca della bimba oggi diciassettenne. Questi nuovi elementi sono stati consegnati a chi di dovere.

Il contenuto delle missive puntano il dito su talune persone che fin dalla scomparsa di Denise sono a conoscenza dei fatti e risiedono nella cittadina siciliana. L’avvocato Frazzitta sbotta sdegnato contro chi ha visto e ha taciuto non avendo pietà per il dolore di una giovane mamma e di una piccola creatura indifesa e innocente.

Egli appunta soprattutto l’orario in cui è stata rapita la bambina, che allora aveva 3 anni, in cui le strade sono piene di persone intente a fare commissioni. Aggiunge infine e prega gli anonimi di spedire ancora lettere e descrivere quanto più possibile la loro testimonianza per risolvere al più presto questo fatto increscioso che ha bisogno di una risposta celere. È quello che tutti ci auguriamo sperando che Denise presto torni a casa.

LEGGI ANCHE>>> Chi l’ha visto, Federica Sciarelli torna su Denise Pipitone: spuntano documenti inediti

Related Posts