draghi-rinuncia-al-recovery-fund:-“ci-bastano-i-soldi-che-non-paghiamo-piu-a-casalino”

Draghi rinuncia al Recovery Fund: “Ci bastano i soldi che non paghiamo più a Casalino”

Roma – L’Italia rinuncia alla sua quota di Recovery Fund. È questa la notizia shock che è trapelata in mattinata e che ha fatto ammosciare di colpo i capelli di Ursula von der Leyen.

Ma come si è arrivati a questa decisione clamorosa? Secondo indiscrezioni la prima azione di Mario Draghi come Presidente del Consiglio – anzi la seconda, la prima è stata quella di incaricare i servizi segreti di far sparire tutte le foto che lo ritraggono insieme a Giancarlo Magalli – sarebbe stata quella di chiamare il neo ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco e, dopo avergli chiesto quale fosse il nome e quale il cognome, lo avrebbe incaricato di fare al volo due conti per sapere quanto c’è in cassa.

Nella tabella elaborata dal ministro dell’economia, alla voce “uscite”, il presidente Draghi, con la sua fedele calcolatrice, ha sottratto il corrispettivo del faraonico stipendio di Rocco Casalino, che dal prossimo mese non graverà più sul bilancio dello Stato. Poi ha sottratto anche tutte le altre spese relative all’ex portavoce di Giuseppe Conte, emolumenti accessori, indennità, danni morali per aver rinunciato alle ferie nell’agosto del 2018 dopo il crollo del ponte Morandi, creme depilatorie, sigari cubani per il suo compagno, deodoranti per coprire la puzza dei poveri. Alla fine dei calcoli il bilancio dello Stato è risultato nettamente in positivo.

Il risparmio è notevole – ha dichiarato Draghi alla stampa – se poi rivendiamo su eBay i banchi con le rotelle comprati dalla Azzolina recuperiamo in tutto 210 miliardi di euro, 1 miliardo in più della quota del Recovery Fund prevista per il nostro Paese”.

La notizia è piombata come un fulmine a ciel sereno nel panorama politico italiano, tanto che non non si registrano ancora reazioni dei leader di partito. A parte Matteo Salvini che a margine di un convegno intitolato ‘Fingersi europeisti per salire sul carro dei vincitori‘ ha dichiarato: “Se non prendiamo più il Recovery Fund allora noi nel governo che cazzo ci siamo entrati a fare? Fateci gestire almeno il miliardo che avanza!

Eddie Settembrini

Related Posts