festa-della-musica-di-roma-2021,-ecco-il-programma-degli-eventi-gratuiti

Festa della Musica di Roma 2021, ecco il programma degli eventi gratuiti

Domani al via la nuova edizione della Festa della Musica di Roma. Verrà celebrata per l’intera giornata del 21 giugno, in più zone della città, anche con esibizioni degli appassionati che hanno risposto all’invito sul sito www.culture.roma.it/festadellamusicaromache prevede la possibilità di esibirsi fino alle 24 negli esercizi pubblici o nei propri spazi privati, a seguito di accordo con gli altri condomini. All’insegna della nuova visione della Festa, di cui l’Amministrazione si è fatta promotrice dal 2017, verrà dato spazio alla creatività e alla vena artistica dei cittadini, invitati a mettersi in gioco e a farsi “sentire”. Un modo per celebrare la musica ovviamente, in generale le arti, e la ripartenza, in tutti i quartieri. La Festa della Musica di Roma 2021 è promossa da Roma Culture, Dipartimento Attività Culturali, realizzata in collaborazione con SIAE, con il supporto di Zètema Progetto Cultura e aderisce alla Festa della Musica del Ministero della Cultura, Associazione italiana per la Promozione della Festa della Musica.

Festa della Musica di Roma: celebrazioni in tutta la città

Il Teatro di Roma – Teatro Nazionale e Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturalialle 19,30, proporranno in streaming l’evento Tutto Cinema. Musica dal Teatro di Marcello, in collaborazione con Roma Tre Orchestra. Dall’antico teatro romano, un viaggio sulle note e nelle memorie, tra composizioni di quattro artisti italiani Premio Oscar Nino Rota, Ennio Morricone, Nicola Piovani e Dario Marianelli. In scena, i musicisti Pietro Roffi, alla fisarmonica, e Flavio Nati, alla chitarra.

Eccolo allora The Godfather Waltz e Love Theme di Nino Rota da Il PadrinoChildhood and Manhood e Se di Ennio Morricone da Cinema ParadisoBuongiorno principessa e Beautiful that way di Nicola Piovani da La vita è bella. Di Marianelli sarà eseguita, in prima assoluta, la “Suite” tratta dalle musiche scritte per Pinocchio di Matteo Garrone, registrata da Roma Tre Orchestra, di cui Roffi ha inciso la parte della fisarmonica nella colonna sonora originale. Un vero e proprio omaggio ai maestri e un’occasione per riascoltare alcune delle più celebri e amate pagine di musica da film: da Charlie Chaplin, con Smile da  Modern times, a Yann Tiersen, con Comptine d’un autre été: l’après-midi e La valse d’Amélie da Il favoloso mondo di Amélie, passando per un altro premio Oscar, Luis Bacalov, con Love Theme per Il Postino, e senza dimenticare Oblivion di Astor Piazzolla da Enrico IV e Recuerdos de la Alhambra di Francisco Tarrega da Giochi proibiti.

Il concerto si potrà seguire in streaming sulla pagina Facebook di Culture Roma, sui siti www.culture.roma.itwww.culture.roma.it/festadellamusicaroma e sui canali social di Sovrintendenza e Teatro di Roma.

Cuore della Festa e sua filosofia, infatti, è la condivisione. Anche di amore per le note e talento. Largo dunque a più stili, scenari, suggestioni. E agli appassionati, appunto, in una articolata e diffusa idea di Festa, incentrata sull’amore per le note e la voglia di tornare a fruire insieme di più momenti e occasioni di arte, spettacolo e cultura.

Festa della Musica di Roma, gli eventi

Ecco alcuni dei diversi eventi in programma. Il Concerto Ensemble Sottobosco musicale si svolge alle 10.30, in un cortile condominiale in zona Garbatella. Il cortile dell’Hotel Emonadalle 17, vedrà alternarsi in scena il gruppo rock pop anni ‘60/’70 The Tram Tracks Band, la cover band THE (rolling) STONERSAmazing Grace Gospel ChoirThe Buscetta ExperienceSponge ed altri.

Alle 17.30Supergulp Extra Live!, concerto-saggio di fine anno scolastico del Music-lab/rock-band della Scuola Media dell’I.C.via Fabiola, che si terrà negli spazi esterni della scuola elementare Oberdan. Prevista l’esecuzione di circa venti brani che hanno fatto la storia della musica leggera internazionale, dagli anni ’50 ai nostri giorni.

Selezioni a base di Soul, Funk, RnB, Disco, Soulful e House, dalle 18, al Pigneto, ospitate dal cocktail bar “Quello”Inizia alla stessa ora, Freeland 2021 best DJ tribute, con Dj Sigfrido, tra Dance/House/Progressive di David Guetta, Tiesto, Armin van Buuren, in zona Infernetto. Alle 18.30Poesie intonate, brani al violino del repertorio classico eseguite da Stefania Piarulli e poesie di Roberto Maggi, al Pigneto. Alle 19Chicken Beat Live. Il trio italo/spagnolo festeggerà l’arrivo dell’estate tra funk, hip hop, beat, con influenze Jazz al giardino di Petra, tra San Pietro e il Gianicolo. Poi, Dj Set con Special Guest. Jazz e swing, alle 19.30, con Pigneto Orkestra, al The Street of Crocodiles al Pigneto.

Concerto per viola e chitarra, alle 20.30, presso il cortile della Chiesa Santo Volto di Gesù, alla Magliana. Musica popolare, alla stessa ora, allo Sporting Club Panda. Torraccia in musicaalle 20.30, con the DALE Record Artist e la music band The Unique, a Torraccia di San Basilio.

Alle 21, note dal mondo, con Radio Kaos Italy, in zona Tiburtina. Alle 21 anche Manga de Carneval, esibizione di musica brasiliana suonata con chitarra classica da John Salvati, al quartiere Trieste.

Il cartellone degli appuntamenti

Il cartellone degli appuntamenti è decisamente vario e coinvolge anche Ambasciate e Accademie. Alle 12, Casa delle Letterature e l’Ambasciata della Repubblica Dominicana presenteranno il video di musica sinfonica dominicana Obertura Merengue, eseguito dall’Orchestra Sinfonica Nazionale Giovanile della Repubblica Dominicana, diretta dal Maestro Alberto Rincón. L’evento sarà fruibile in streaming sulla pagina Facebook di Biblioteche.

Casa delle Letterature e Ambasciata del Costa Rica presenteranno due video. Alle 12.30Agua, performance poetico-musicale di Francisco Córdoba. La tela e i versi sono tratti dal progetto L’acqua brucia, esposizione dell’artista presso l’Oasi Quattro Colonne di Santa Maria al Bagno a Nardò (Lecce). L’evento sarà fruibile in streaming sulla pagina Facebook di Biblioteche. E a seguire, alle 13, il video Lecho de un hospital, performance poetico-musicale di Francisco Córdoba. La tela Baciami come un angelo e toccheremo il cielo fa parte dell’installazione Natura e sogni esposta alla Biennale di Venezia 2009. Entrambi i video saranno fruibili in streaming sulla pagina Facebook di Biblioteche.

Nel suggestivo scenario di  Villa Celimontana, dalle 16, ad alternarsi in scena saranno più scuole musicali, nell’ambito della manifestazione Village Celimontana. A seguire, alle 22, lo spettacolo di GregOgny Lunaday-Greek Night A Village Celimontana.

Dalle 16.30, l’attenzione si sposta al VII Municipio che promuove LegARTI, iniziativa della Comunità Educante Diffusa, che tocca più luoghi e generi, dai giochi musicali al Parco della Caffarella alle esibizioni di tromba di Marcello Sanzò alla Fermata dell’autobus in prossimità del Liceo Russell in via Tuscolana. E dall’esibizione di  Roberto Cianciullo, alla fisarmonica, presso Biblio-Cabina Telefonica, in via Pinerolo, al concerto di Elena Russo (voce) e Irene Betti (arpa) presso Villa Lazzaroni, fino ad Antonello Cacciotto con il live acustico di Blues, Rock, Folk & vari presso il Blue Room Caffè Letterario in via P. Albera, e all’esibizione di Matteo Camera al pianoforte con voce di Fabrizio Bucci presso la Gelateria Splash in Via Eurialo. Senza dimenticare la Street Art a tempo di musica in via del Collegentilesco.

Biblioteche di Romaalle 17, propone Villa Mercede in musica: performance dal vivo a cura di PanaBrass Ensemble e Orchestra Papillon davanti alla Biblioteca Tullio De Mauro, in collaborazione con l’Ambasciata Venezuelana. Alle 18Solstizio in Jazz, con la giovane vocalist Sofia Meola, accompagnata al pianoforte da Alessandro Bonanno e alle tastiere da Flavio Bonanno, alla Biblioteca Sandro Onofri.  Alle 18.30, alla Biblioteca Villa Leopardi, musica dal classicismo ai nostri giorni, con il Duo Giovanni Romito e Claudio Ripa.  Alle 18.45, Casa delle Letterature ospita la musica del Trio Folk di Santa Cecilia. E non solo. Il programma di Biblioteche spazia dalla tradizione napoletana alla Casa del Parco con il trio Rugantella fino alla musica delle tradizioni dal mondo alla Biblioteca Giovenale nel Parco di Aguzzano con i Policantus. E ancora Reggae italiano al Pigneto nel cortile della Biblioteca Goffredo Mameli con il gruppo Hi Shine – Ladies Reggae Band. Musica classica alla Biblioteca Vaccheria Nardi con i giovani talenti della scuola di musica Anton Rubinstein,  con musiche di F. Chopin, L. V. Beethoven, C. Debussy e alla Leopardi e il gruppo StickyBones  Live, con Ines Boom, voce e  Emiliano Federici al pianoforte.

Ancora jazz all’aperto alla Laurentina con il quartetto jazz di Toni Formichella. In linea con la mission delle biblioteche alcuni autori presenteranno libri a tema musicale: Dialoghi, musica, effetti: il suono dell’audiovisivo (Lambda 2021), a cura della Biblioteca Valle Aurelia presso la cavea del centro commerciale Aura, Maicolgècson di Paola Soriga (Mondadori 2021) alla Biblioteca Mameli, Educazione Rap di Amir Issaa alla Laurentina (ADD Editore, 2021).

Le associazioni francofone di Roma in collaborazione con il Giardino Cairoli presentano nell’area verde, alle 17.30, la Fête de la musique, con spettacolo per bambini in versione bilingue ita/fr e, alle 20.30, un concerto di musica pop con Michelangelo Nari e Rosy Messina. Su un’idea del Teatro Francese di Roma.

Interessa più luoghi la serie di concerti di musica classica, proposta, tra le 18 e le 20.30, dall’Istituto Francese e dall’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede: Chiesa di San Claudio e Santa Andrea dei Borgognoni, Chiesa Trinità dei Monti, Chiesa di Sant’Ivo dei Bretoni, Chiesa di San Luigi dei Francesi, chiesa di San Nicola dei Lorenesi.

Gli altri eventi

Il Municipio I promuove in piazza Mastai, alle 18The Orkextra chorus band formata da cinquanta ragazzi che vanno dai 16 ai 23 anni. Il gruppo, forte di un’unione ormai quasi decennale, ha deciso, nel 2020, di fondare l’Associazione MusicAlCentro per poter continuare ad esistere, ampliare il proprio progetto ed essere un riferimento per tutti i ragazzi che vogliano proseguire nella pratica dello strumento e della musica d’insieme.

Casa del Cinemaalle 18, la proiezione de La canzone più bella di Ottorino Franco Bertolini. A seguire, alle 20, a dare ufficialmente il via alla programmazione della stagione estiva di Caleidoscopio nel Teatro all’aperto Ettore Scola, nell’ambito del Summermela Festival 2021, sarà il concerto di musica classica indiana del duo Solstice Raga. Poi, la proiezione del film Jalsagar di Satyajit Ray, in occasione del centesimo anniversario dalla sua nascita.

Alle 18, l’Ambasciata del Messico trasmetta sul suo canale YouTube il Concerto di Canti Popolari Messicani e Napoletani con la partecipazione di: Rocío Morlán, soprano, e Yolanda Sanz, ukulele (Messico), Sara Vanderwert, vocalist e Francesco Daniele Fabiani, chitarra (Italia).

Il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma, l’Accademia di Romania in Roma, Roma Culture e il Teatro di Romaalle 19 presso il Teatro di Villa Torlonia, presentano il recital di pianoforte di Beatrice Cori. In programma musiche di Robert Schumann, György Ligeti e Alexandr Scriabin. Il concerto fa parte della stagione musicale estiva della manifestazione musicale annuale Europa In Musica.

A cura del Teatro Villa Pamphilj, l’orchestra di Villa Pamphilj diretta dal M° Fabrizio Cardosa, in Music is Work, alle 19eseguirà 4’ 33’, storica performance musicale pubblicata nel 1952 da John Cage la cui partitura prevede un lungo silenzio senza il suono degli strumenti ma con i rumori circostanti e la presenza dei musicisti a riempire lo spazio sonoro. Ad arricchire la performance, i contributi in remoto di ulteriori autorevoli musicisti e insegnanti tra cui: Patrizio Fariselli, Nando Citarella, Ada Montellanico, Raul Cuervo Scebba, Stefano Saletti, Rodolfo Rossi, Paolo Pecorelli, Checco Galtieri, Marco Cianchi, Alessandro De Angelis, Noemi Loi. L’evento sarà visibile sui canali Facebook, Instagram e YouTube del Teatro Villa Pamphilj.

Alle 19, concerto folk presso il cortile dell’Università la SapienzaEtnomusa. Alla stessa ora, presso la sede del Centro russo di scienza e cultura a Roma, il concerto di musica classica con la partecipazione della pianista Elena Nefedova, moscovita di origine e romana di adozione. Nel programma, Tchaikovsky, Pletnev, Franck, Scriabin, Mendelssohn.

Il Palazzo delle Esposizionialle 19 con replica alle 21, sul palco del suo Auditorium, presenta il Quartetto Pessoa composto da Marco Quaranta (violino), Rita Gucci (violino), Achille Taddeo (viola) e Kyung Mi Lee (violoncello). Il gruppo musicale si esibirà ne Il suono delle immagini, concerto omaggio a Ennio Morricone. Da oltre vent’anni sulle scene, il Quartetto d’archi Pessoa ha avuto esperienze e collaborazioni con grandi musicisti, spaziando dalla grande letteratura classica per quartetto d’archi a “contaminazioni” con Jazz, Rock-Blues, Tango, musica Klezmer, musica da film e la musica contemporanea. A maggio del 2018 il Quartetto, con Leandro Piccioni, collaboratore storico di Ennio Morricone e suo pianista solista ufficiale, ha eseguito alla presenza del Maestro i grandi temi delle sue colonne sonore, negli studi di Cinecittà.

Prendono il via alle 19 anche gli appuntamenti presso il Teatro India, con Il tramonto dell’Occidente, in compagnia di quattro artiste e artisti tra i più interessanti della musica sperimentale contemporanea – FERA, Marta De Pascalis, Gigi Masin e Panoram. In programma, quattro concerti all’aperto di musica ambient, tra l’Arena e il Palco del Canneto. L’evento è organizzato dal Teatro di Roma in collaborazione con NERO. I concerti si apriranno sul palco del Canneto, alle 19.30, con Fera, progetto del compositore, illustratore e publisher Andrea De Franco, con il nuovo album Cata-strofe Ultravioletta per Maple Death.

Alle 20.30 nell’Arena sarà la volta di Marta De Pascalis, musicista e sound designer italiana basata a Berlino, i cui lavori impiegano sintesi analogica a sistemi di loop a nastro, da cui vengono creati pattern ripetitivi che danno forma a una sensazione di distanza dinamica e catartica. Alle 21.30 sul palco del Canneto Gigi Masin, tra i pionieri italiani della musica ambient, attivo già dagli anni ’70. Alle 22.45 nell’Arena le sonorità di Panoram, progetto del musicista romano Raffaele Martirani, attivo dagli anni Zero come dj e producer techno, e poi passato a una forma di puntillismo pastorale dalle venature psichedeliche.  



 

Continua a leggere Festa della Musica di Roma 2021, ecco il programma degli eventi gratuiti su Il Corriere della Città.

Related Posts