gigi-d'alessio,-il-lutto-che-non-potra-mai-dimenticare:-“se-n'e-andata-troppo-presto”-–-il-democratico-–-giornale-di-libera-informazione

Gigi D'Alessio, il lutto che non potrà mai dimenticare: “Se n'è andata troppo presto” – il Democratico – Giornale di libera informazione

Gigi D’Alessio e il lutto che non potrà mai dimenticare, è andata via troppo presto un grande dolore: ecco di chi si tratta

Uno dei cantanti che ha portato la musica napoletana in giro per il mondo facendo della propria carriera un sogno è lui, Gigi D’Alessio. Un cantante che ha sfornato grandissimi successi e poco tempo fa ha celebrato i trent’anni di carriera con tanti ospiti e amici in Piazza Plebiscito, un concerto trasmesso in diretta su Rai 1. Purtroppo, però, anche il cantante ha dovuto affrontare una grande sofferenza, un lutto che non potrà mai dimenticare.

 

gigi
curiosità (foto web)

Il sogno della musica Gigi lo ha avuto sin da piccolo quando, ha cominciato a studiare da autodidatta  pianoforte e chitarra fino a diplomarsi al conservatori a soli ventuno anni. Visto il grande talento che lo contraddistingue da altri artisti, giovanissimo diventa il pianista ufficiale di Mario Merola. 

Da li si apre una grande carriera, partecipa nella sezione Campioni del Festival di Sanremo 1993 con il brano Non dirgli mai, aggiudicandosi la vittoria. Il disco diventa  disco d’oro in pochissimo tempo. La carriera continua con l’album Il cammino dell’età e il brano Tu che ne sai, egli raggiunge un successo grandioso tanto da portarlo in tour in tutto il mondo come America, in Australia, in Europa e in concerti da sold out all’Olimpico di Roma e al San Paolo della sua Napoli con la sua ex compagna Anna Tatangelo.

Gigi D’Alessio ha festeggiato i 30 anni di carriera con un grande concerto in Piazza Plebiscito insieme a tanti amici, cantanti, attori e ospiti che hanno fatto parte della vita e della carriera del cantante come Amadeus, Fiorello, Alessandra Amoroso, Fiorella Mannoia, Vanessa Incontrada, Eros Ramazzotti, Achille Lauro, Vincenzo Salemme, Mara Venier, Alessandro Siani, Clementino, Andrea Delogu, Stefano De Martino e il figlio LDA. L’uomo ha affermato: “Volevo fare uno spettacolo importante per la mia città, per la prima gente che ha creduto in me e che mi ha difeso in tutte le salse, specie contro i pregiudizi che spesso in questo ambiente si affacciano. Siamo degli uomini del Sud, nati per non avere, ma sono uno che non si arrende. Sono uno esiste e resiste da 30 anni”. 

Nonostante il suo successo, l’uomo ha vissuto un grande dolore per la scomparsa di una persona cara: sua mamma.

Gigi D’Alessio e il dolore grande vissuto

gigi
il dolore (foto web)

Nel corso di una lunga intervista a Famiglia Cristiana, il cantante Gigi D’Alessio ha voluto parlare di un grande dolore dovuto alla morte prematura di una delle persone più importanti della sua vita: sua mamma. 

L’uomo ha voluto dedicare un bellissimo brano dal titolo La prima stella affermando: “Avrei tanto voluto vederla invecchiare e invece se n’è andata a 50 anni, l’età che ho io adesso.  lei non mi ha mai visto su un palco da protagonista. In questi anni sono addirittura diventato nonno, ma mamma mi mancherà sempre: i suoi abbracci, il fatto di poterla chiamare per chiederle: ‘Tutto a posto?’. A Sanremo sentivo che lei era accanto a me. Mentre cantavo, la cercavo nella luce più forte, quella che mi dava fastidio agli occhi: e lì la rivedevo“.

L’articolo Gigi D’Alessio, il lutto che non potrà mai dimenticare: “Se n’è andata troppo presto” proviene da il Democratico – Giornale di libera informazione.

Related Posts