Giorgia Meloni a Dritto e Rovescio massacra il M5s: “Ecco l’unico ministero buono per questi disperati” – Liberoquotidiano.it

Tra gli ospiti di Dritto e Rovescio, ecco Giorgia Meloni. Nella puntata in onda su Rete 4 giovedì 11 febbraio, Paolo Del Debbio intervista la leader di Fratelli d’Italia. E si parla anche del ministero della Transizione ecologica, il ministero verde, lo “strapuntino” concesso da Mario Draghi al M5s per convincerli ad entrare nel governo. Specchietto per le allodole, in verità, e non soltanto perché un ministero dell’Ambiente esiste già. E a spiegare per filo e per segno perché sia uno specchietto per le allodole grilline è proprio la Meloni.

Del Debbio interroga la leader di FdI: “Il ministero della Transizione ecologica non lo potevano far prima? Sono stati lì due anni…“. E la Meloni risponde partendo da una battuta, tranchant: “Se posso consigliare i grillini più che il ministero della Transizione li vedrei bene a quello della transumanza, quello che fanno loro nel tentativo disperato di difendere la poltrona ogni volta”. Grillini colpiti e affondati.

A stretto giro di posta, la Meloni aggiunge: “Dunque segnalo che esiste un dipartimento della Transizione ecologica e, indovini un po’, è al ministero dell’Ambiente – sottolinea sorniona -. Ora, se io non vado errata, l’attuale ministro dell’Ambiente fu indicato in quota M5s”, si parla di Sergio Costa. “Dopodiché – riprende – la transizione ecologica si potrebbe configurare all’interno del ministero dello Sviluppo Economico”.

E ancora: “Si ricorda chi fu ministro dello Sviluppo economico del governo gialloverde? Si chiamava Luigi Di Maio. Questi grillini che oggi ci spiegano che hanno questa grande idea della transizione ecologica, questi grillini che scoprono oggi l’ecologia, mentre gestivano quei due ministeri non si sono accorti che quel dipartimento già esisteva? La gente non è stupida”, conclude Giorgia Meloni.

Sorgente articolo:
Giorgia Meloni a Dritto e Rovescio massacra il M5s: “Ecco l’unico ministero buono per questi disperati” – Liberoquotidiano.it

Related Posts