guida-della-grecia-alle-isole-ionie:-dove-andare-e-cosa-vedere

Guida della Grecia alle Isole Ionie: dove andare e cosa vedere

Alla scoperta della guida della Grecia alle Isole Ionie: dove andare e cosa vedere.

guida grecia isole ionie
Guida della Grecia alle Isole Ionie (Isola di Cefalonia. Foto di Nina Evensen da Pixabay)

Le Isole Ionie si trovano al largo della Grecia occidentale verso l’Italia, nel Mar Ionio. Sono vicine all’Italia e si raggiungono con il traghetto dai principali porti dell’Adriatico: Ancona, Bari e Brindisi.

Il capoluogo dell’arcipelago è la città di Corfù, sull’omonima isola di Corfù, che sorge davanti alle coste di Grecia ed Albania. L’isola più grande, invece, è Cefalonia. L’arcipelago comprende anche isole più piccole che sorgono nel tratto di mare compreso tra il Peloponneso e Creta.

Leggi anche -> Isole della Grecia da visitare almeno una volta nella vita

Guida della Grecia: le Isole Ionie

Costa di Lefkada (Gaúcho, CC BY-SA 3.0, Wikipedia)

Le Isole Ionie sono molto verdi e rigogliose, ricoperte di pini, ulivi e di macchia mediterranea che arriva fino alle spiagge. Le falesie bianche che si gettano in mare, creando baie ed insenature spettacolari, sono completamente ricoperte di verde e con il blu del mare creano un effetto cromatico bellissimo e rilassante. Sono le isole dove trascorrere una vacanza in pieno relax, immersi nel meraviglioso paesaggio mediterraneo, ma anche dove fare sport, visite culturali e ovviamente divertirsi.

Le Isole Ionie sono: Corfù, Paxos, Antipaxos, Lefkada (Leucade), Cefalonia, Itaca, Zante, Meganisi, Kalamos, Kastos, Arkoudi, Atokos, le Strofadi (Arpia e Stamfami), Proti, Sfacteria, Sapientza, Schiza, Venetico. Le Echinadi o Curzolari (arcipelago di isolette davanti alla costa della Grecia continentale dell’Etolia-Acarnania): Oxia, Makri, Vromonas, Petalas, Modi, Pontikos, Provati, Karlonisi, Tsakalonisi, Pistros, Lamprinos, Filippos, Sofia, Kalogiros e Drakonera. Le isole a sud del Peloponneso (sopra Creta): Cervi (Elafonisos), Cerigo (Kithira), Cerigotto (Antikithira). Isole Diapontie (sopra Corfù): Othoni (Fanò), Ereikoussa (Merlera), Mathraki. A queste si aggiungono numerose altre isolette minori, scogli e isolotti.

Leggi anche –> Qual è l’isola più bella della Grecia?

Le sette isole maggiori delle Ionie sono chiamate anche Eptaneso (in greco “sette isole”), la regione storica delle Ionie, e sono da nord a sud: Corfù, Paxos, Lefkada, Itaca, Cefalonia, Zante, Cerigo. Isole ricche di storia e cultura, con paesaggi da sogno. Dalle spiagge bianchissime a quelle dorate, di sabbia finissima o sassolini. Baie nascoste e spettacolari, dove si arriva solo via mare. Colline e montagne verdissime con vista mozzafiato. Aree naturali di pregio. Città e paesi pieni di monumenti storici, castelli, palazzi antichi, vicoli caratteristici, monasteri e chiesette. Come paesaggio quello delle Isole Ionie è più simile all’Italia, specialmente al Sud Italia e alla Puglia.

La storia

Evidenti sono i segni del passaggio delle varie dominazioni: bizantina, veneziana, francese, inglese. Qui invece non è arrivato il dominio dell’Impero Ottomano e le Isole Ionie sono rimaste sotto il controllo di Venezia fino alla sconfitta della Serenissima per mano di Napoleone. Le Ionie sono così passate ai francesi e poi, all’inizio del XIX secolo, con la fine di Napoleone, agli inglesi. Nel tempo erano diventate il rifugio di molti intellettuali, esuli e indipendentisti greci. Corfù è l’unica isola greca a non essere mai stata conquistata dai turchi.

La cittadella d Corfù con l’antica Fortezza veneziana (StefanosKozanis, Wikipedia)

Cosa vedere

La città di Corfù assomiglia molto a una città europea, con i palazzi in stile veneziano, i portici francesi, i giardini all’inglese. il centro storico è un dedalo di stradine e vicoli, dove sorgeva anche l’antico quartiere ebraico. Da non perdere le due fortezze veneziane: la Fortezza Vecchia (Palaio Frourio), imponente edificio che si staglia su un promontorio dove sorgeva l’antica città bizantina, e la Fortezza Nuova (Neo Frourio), con possenti mura e affacciata sul porto vecchio e il porto nuovo della città. L’antica città di Corfù è Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Sulle Isole Ionie troviamo alcune delle spiagge più belle e spettacolari di tutta la Grecia. Basti ricordare la Spiaggia del Relitto sull’isola di Zante, la spiaggia di Myrtos a Cefalonia e la spettacolare spiaggia di Paleokastritsa, con la vicina Paradise Beach, a Corfù. Bellissime sono anche le spiagge e la baie di Lefkada.

Da vedere anche l’entroterra, specialmente sull’isola di Cefalonia, dove troviamo un’area naturale ricchissima, e montagne alte fino a 1.600 metri sul mare (monte Enos). Da vedere anche le spettacolari grotte di Melissani e Drogarati. Insomma, un territorio molto vario quello delle Isole Ionie che vi faremo scoprire isola per isola.

Leggi anche –> Isole della Grecia poco turistiche: le più belle e originali

VIDEO: Isole della Grecia, le Isole Ionie

Related Posts