guida-di-macchiagodena:-borgo-del-libro-e-delle-vacanze-gratis

Guida di Macchiagodena: borgo del libro e delle vacanze gratis

La guida di Macchiagodena, in Molise: borgo del libro e delle vacanze gratis.

guida macchiagodena
Borgo di Macchiagodena (Adobe Stock)

Il nome di questo borgo, forse, è sconosciuto ai più ma è subito salito agli onori delle cronache nazionali quando ha deciso di offrire una vacanza gratis per la prossima estate ai turisti che doneranno un libro al paese e ai suoi abitanti. Il borgo chiama Macchiagodena e si trova a 864 metri sul mare, in provincia di Isernia, nel cuore del Molise.

È abitato da poco più di 1.700 persone e si popola soprattutto durante l’estate, quando arrivano turisti da tutto il mondo, gli emigrati o i figli e nipoti di emigrati che nei decenni scorsi lasciarono il paese per lavoro.

Macchiagodena è circondato da un tipico ambiente rurale di montagna. Si trova infatti a pochi chilometri dalla catena appenninica di confine tra Campania e Molise, inclusa nel Parco del Matese. Ecco cosa visitare nel borgo e nei suoi dintorni con la guida a Macchiagodena.

Leggi anche –> Borghi del Molise: i più belli da visitare a primavera

Guida al borgo di Macchiagodena

Macchiagodena è un caratteristico borgo medievale di montagna che sorge su una rupe e si sviluppa attorno all’antico castello longobardo. Appartiene all’associazione Borghi Autentici d’Italia e nel suo castello ospita la sede nazionale del network “I borghi della lettura“. Da qui si spiega l’iniziativa del soggiorno gratuito a chi regalerà un libro alla comunità.

Nonostante l’origine medievale del centro abitato di Macchiagodena, la zona era anticamente abitata dai Sanniti, dei quali sono state rinvenute tracce di insediamenti sulle colline vicine. I reperti archeologici sono conservati nel Museo Sannitico di Campobasso.

Nell’anno mille, il feudo di Macchiagodena fu di proprietà della importante e potente Abbazia di San Vincenzo al Volturno, storica abbazia benedettina che si trova a circa 45 km a nord del borgo, sopra Isernia. L’Abbazia, fondata tra i V e il VI secolo, fu uno dei primi monasteri del Molise. Si trova nell’Alta Valle del Volturno, oggi inclusa nel territorio dei comuni di Castel San Vincenzo e di Rocchetta a Volturno.

A Macchiagodena, oltre al castello longobardo, sono da visitare le chiese di San Nicola e San Lorenzo. Imperdibile la passeggiata tra i vicoli, le stradine e le scalette che si inerpicano per il borgo, tra antichi edifici in pietra, fiori alle finestre e angoli di giardino tra e case.

Abbazia di San Vincenzo al Volturno (Foto di Bryan, CC BY 2.0, Wikipedia)

Il territorio circostante

Un luogo per vacanze tranquille e rilassanti, ma anche per andare alla scoperta del bellissimo territorio circostante, tra meraviglie naturali, storiche e archeologiche. Non solo l’Abbazia di San Vincenzo al Volturno, ma anche il prestigioso sito archeologico dell’antica città romana di Saepinum, a 30 km a sud del borgo. Da vedere anche la vicina stazione sciistica di Campitello Matese, stazione sciistica e centro montano.

A pochissimi chilometri si trova un altro importante borgo molisano, Castelpetroso, con la sua imponente basilica di Maria Santissima Addolorata, il santuario più suggestivo d’Italia.

L’area naturale intorno a Macchiagodena offre sentieri escursionistici da percorrere a piedi e in mountain bike. Da non perdere, appena fuori dal borgo il Sentiero natura LIPU di Rio Secco.

Macchiagodena si trova a circa 23 km da Isernia e a 40 km da Campobasso.

Per ulteriori informazioni: www.comune.macchiagodena.is.it

soggiorno gratis in molise
Soggiorno gratis nel borgo di Macchiagodena, in Molise (Adobe Stock)

Related Posts