guidonia-–-buche,-730-mila-euro-per-attapparle

GUIDONIA – Buche, 730 mila euro per attapparle

Riparte il servizio di tappabuche a Guidonia Montecelio, dove l’amministrazione comunale del sindaco Michel Barbet ha investito circa 730 mila euro per far fronte a quella che da quasi 4 anni è una vera e propria emergenza sicurezza.

Sono stati pubblicati oggi, giovedì 13 maggio, gli atti di aggiudicazione di tre diversi appalti per la manutenzione straordinaria della viabilità cittadina da parte del dirigente ai Lavori pubblici Egidio Santamaria che il 25 marzo aveva avviato la procedura di scelta del contraente utilizzando la piattaforma informatica del Mercato elettronico della Pubblica amministrazione ad imprese specializzate.

Il primo atto è la determina 77 del 12 aprile col quale viene aggiudicato il Lotto 3 alla Ditta “Sicurstrade 2000 Srl” di Segni che ha presentato un’offerta per un importo totale lordo pari a 297.620,38.

Il Lotto numero 1 è stato invece assegnato con la determina numero 100 firmata da Santamaria il 10 maggio. A vincere la gara è stata la Ditta Gioacchini Sante Sas” di Andrea Gioacchini con sede a Grotte Di Castro in provincia di Viterbo che ha presentato un’offerta per un importo totale lordo di 136.551,55.

Sempre il 10 maggio il dirigente Santamaria con la determina 101 ha assegnato l’appalto relativo al Lotto 2: ad aggiudicarsi la gara per un importo totale lordo pari a 297.735,99 è la “Sintexcal Spa” di Ferrara.

Related Posts