indagine-epidemiologica-sulla-comunita-indiana.-d’amato:-“campioni-allo-spallanzani-per-verificare-la-variante”

Indagine epidemiologica sulla comunità indiana. D’Amato: “Campioni allo Spallanzani per verificare la variante”

Sui contagi all’interno della comunità indiana della provincia pontina si concentra ora l’attenzione delle istituzioni. Proprio oggi, 26 aprile, si è tenuto un nuovo vertice convocato dal prefetto Maurizio Falco, ma sul caso è intervenuto anche l’assessore alla Sanità della Regione Alessio D’Amato: “E’ in corso a Latina una vasta indagine epidemiologica nei confronti della comunità Sikh che opera prevalentemente nel settore agricolo – ha spiegato l’assessore del Lazio – E’ stata offerta massima collaborazione grazie alla straordinaria opera di mediazione del prefetto di Latina in costante collaborazione e cooperazione con la Asl e le autorità religiose”.

Per ora non ci sono casi accertati della temuta variante ma il pericolo è dietro l’angolo e sono già diversi i campioni prelevati nei cluster più numerosi e inviati allo Spallanzani. Una conferma che arriva anche dallo stesso D’Amato: “I test – spiega – sono stati inviati all’Istituto Spallanzani per i sequenziamenti per verificare ipotesi di varianti. Siamo in attesa dei risultati e sono in costante contatto con la Asl e il prefetto per valutare l’evolversi della situazione”.

L’alllarme è dato anche dai numerosi arrivi in aeroporto prima del blocco degli ingressi deceso sabato dal ministro della Salute Speranza. L’obiettivo ora è continuare l’attività di screening, isolare e controllare i positivi e i loro contatti ma anche rintracciare quanti abbiano già raggiunto il territorio pontino negli ultimi 14 giorni. Un’impresa particolarmente complessa per le forze dell’ordine e la Asl.

Related Posts