la-corte-d’appello-respinge-i-ricorsi-di-marinedi,-la-capo-d’anzio-e-del-comune

La Corte d’appello respinge i ricorsi di Marinedi, la Capo d’Anzio è del comune

Vicenda quote societarie della Capo d’Anzio: la Corte di Appello di Roma ha rigettato tutti gli appelli, presentati da Marinedi srl, da Marinedi Partecipazioni srl e da Invitalia – Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa,  avverso la sentenza la sentenza del 13/02/2019 del Tribunale di Roma, che aveva trasferito al Comune di Anzio, al valore nominale, il 39% delle azioni di parte privata. La positiva sentenza della Corte di Appello, segue l’Ordinanza della Corte stessa che, nei giorni scorsi, aveva ordinato il sequestro giudiziario del 39% delle azioni della Capo d’Anzio, oggetto di controversia, nominando il Custode Giudiziario per esercitare tutte le facoltà ed i poteri corrispondenti alla titolarità delle dette quote, ponendo in essere tutti gli atti di ordinaria amministrazione, senza necessità di autorizzazione della Corte. Il Sindaco, Candido De Angelis ed il Presidente della Capo d’Anzio, Ernesto Monti, unitamente a tutti i membri del  CdA di parte pubblica, impegnati nell’attività di rilancio della società e di sviluppo Porto, esprimono soddisfazione per il positivo pronunciamento della Corte di Appello.

Related Posts