l’isola-campana-candidata-a-capitale-culturale-del-prossimo-anno

L’isola campana candidata a Capitale culturale del prossimo anno

La città di Procida è tra le dieci finaliste candidate a diventare la Capitale Italiana della Cultura 2022. Lo splendido borgo marinaro della città metropolitana di Napoli pieno di casette colorate ambisce a diventare un simbolo culturale per il prossimo anno.

Procida, Capitale della Cultura 2022

Meta turistica incantevole, bagnata da uno splendido mare, oggi ambisce a diventare Capitale della Cultura Italiana per il 2022.

L’isola, incastonata nel Golfo di Napoli, famosa per le sue casette colorate che si riflettono sull’acqua, è una destinazione romantica sempre popolare.

La sua bellezza ha da sempre ispirato e fatto da musa a intellettuali e grandi personaggi della cultura italiana. Procida è, infatti, da tempo punto di incontro di cultura, di scrittori, intellettuali, scienziati, artisti e giornalisti.

Advertisements

Proprio per questo ANCI Campania ha aderito con convinzione alla campagna di sostegno per farla diventare Capitale italiana della cultura 2020. Inoltre, chiede a tutti i Sindaci di arricchire con le loro idee questa iniziativa, sostenendo la candidatura.

Oggi l’isola partenopea è entrata a far parte della top 10 del ministero per i Beni e le Attività Culturali.

procida

Procida, simbolo di cultura

Un grande risultato raggiunto dalla splendida isola, che è diventata l’unica città della Campania a superare le selezioni della giuria di esperti, tra le 28 città candidate.

Oltre alla città di Procida si sono qualificate per la corsa finale anche Ancona, Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Taranto, Trapani, Verbania, Volterra.

Queste 10 città si contenderanno il titolo di Capitale Italiana della Cultura, oltre a presentare i propri dossier alla Giuria in un’audizione pubblica tenuta 14 e 15 gennaio 2021.

La selezione finale avverrà a gennaio 2021 dove verrà scelta la città Capitale Italiana della Cultura 2022. L’ufficializzazione della nominata avverrà con il Ministro Dario Franceschino.

Per Procida, la posizione raggiunta rappresenta già una vittoria e un grande risultato che riconosce alla città il suo importante valore culturale.

Turismo a Procida

L’importante titolo potrebbe incentivare ancora di più un turismo già attivo e affezionato a Procida. Ad incantare i viaggiatori è la sua atmosfera frizzantina e romantica che si respira tra le strade e le piazze.

Tra le case e i locali si vive la tradizione e la cultura, e tra i luoghi più belli spicca Casale Vascello, Palazzo d’Avalos insieme all’Abbazia San Michele Arcangelo. Quest’ultima è una imponente e millenaria abbazia che sorge in posizione panoramica sul promontorio di Terra Murata a circa 91 metri a picco sul mare.

Splendide sono, poi, le spiagge come quella della Chiaiolella e di Pozzovecchio.

Aggiornamenti

È diventato ufficiale: Procida sarà la Capitale italiana della Cultura. A ufficializzare la notizia è stato il presidente della giuria Stefano Baia Curioni al Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini.

Related Posts