oss:-assunto-per-l’emergenza,-mi-sono-anche-ammalato-di-covid-e-ora-mi-lasciano-a-casa.

OSS: assunto per l’emergenza, mi sono anche ammalato di Covid. E ora mi lasciano a casa.

OSS: assunto per l’emergenza, mi sono anche ammalato di Covid. E ora mi lasciano a casa. Mi vergogno per il mio Stato che usa così i cittadini.

OSS ci scrive la testimonianza diretta di chi è stato lasciato a casa dopo esser stato una risorsa contro l’epidemia.

“Cari AssoCareNews.it,

ho appreso dal vostro quotidiano che oltre 3000 infermieri e operatori non sono stati riconfermati a lavoro dopo l’emergenza.

Io sono fra questi e volevo raccontare la mia esperienza. Dopo quasi un anno in prima linea mi è scaduto il contratto e l’Azienda non mi ha neanche detto niente. Semplicemente il giorno dopo sono rimasto a casa.

Dopo così tanti mesi fra terapia intensiva e pronto soccorso, eccomi senza lavoro. Con una decina di mesi di contributi e 45 giorni di malattia covid alle spalle. Sono anche stato male, con dolori, febbre e tanta paura da parte dei miei figli e di mia moglie.

Per cosa? Per una manciata di buste paga?

Mi vergogno per il mio Stato che usa così i cittadini per poi scaricarli. A chi conviene adesso la mia disoccupazione?

Un OSS”.

Leggi anche:

Tremila OSS e Infermieri restano senza lavoro: eroi usati per l’emergenza e poi dimenticati.

L’articolo OSS: assunto per l’emergenza, mi sono anche ammalato di Covid. E ora mi lasciano a casa. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Related Posts