pane-con-lievitazione-nel-cestino

Pane con lievitazione nel cestino

Il pane con lievitazione nel cestino è un’idea e una curiosità, più che una vera e propria ricetta a sé. Si tratta di un normalissimo impasto di pane (lo potete cambiare con qualsiasi ricetta più o meno analoga), che viene però fatto lievitare in un cestino da lievitazione, debitamente infarinato. Il cestino ci verrà in aiuto innanzitutto per quanto riguarda lo sviluppo in altezza del nostro impasto, mantenendo una forma accattivante anche a fine lievitazione. Inoltre, donerà al nostro pane un’aspetto simpatico e diverso dal solito.
Naturalmente per la ricetta vi servirà un apposito cestino da lievitazione, in commercio se ne trovano in diverse misure e forme, solitamente in vimini/rattan, quindi un materiale poroso e che consentirà al vostro impasto di respirare e crescere meglio (anche se se ne trovano pure in plastica o alluminio). Se non lo avete o non lo trovate, potete provare a sostituirlo con un classico scolapasta, rivestendolo però con un canovaccio pulito: il vostro pane non avrà la piacevole spirale data dai cestini, ma avrà comunque un aiuto nella lievitazione 😉

Procedimento per preparare il pane con lievitazione nel cestino

Mettete farina e lievito in una ciotola, aggiungete anche il miele e l’acqua e iniziate a lavorare, quindi unite anche il sale e lavorate fino a far incordare l’impasto.

Spostate l’impasto sul piano di lavoro, effettuate delle pieghe, quindi lasciatelo riposare così per 40 minuti.

Infarinate per bene il cestino, disponeteci dentro l’impasto, coprite con un canovaccio pulito e lasciate lievitare per circa 3 ore.

Fate scaldare in forno a 180°C la teglia infarinata, quindi rovesciateci sopra l’impasto, rimuovete delicatamente il cestino e cuocete per circa 25 minuti in forno ventilato.

Il pane con lievitazione nel cestino è pronto, fatelo raffreddare prima di tagliarlo.

Ricette correlate

Related Posts