preoccupa-il-focolaio-in-paese.-il-sindaco:-“restate-in-casa”

Preoccupa il focolaio in paese. Il sindaco: “Restate in casa”

http://corrierediviterbo.corr.it/

A. D. P.

  • a
  • a
  • a

Anche ieri, giovedì 6 maggio, altri quattro contagi a Piansano, dove i positivi sono arrivati a quota 60. Il piccolo paese, che conta 1.950 abitanti, attualmente registra il focolaio più alto dell’intera provincia, quello che desta maggiore preoccupazione. L’attenzione resta massima, come sottolinea il sindaco Roseo Melaragni, che con l’ordinanza firmata martedì scorso ha disposto la chiusura di tutte le scuole fino a giovedì 13 maggio,con il passaggio alla Didattica a distanza. “Dobbiamo continuare a tenere duro e ad attendere il calo dei contagi che primo poi è destinato ad arrivare – afferma il primo cittadino -, certo è che questo focolaio divampato dalla scuola materna e dalle elementari sta creando grossi problemi ad una comunità piccola come, appunto, è la nostra. Attualmente abbiamo 60 positivi, dei quali peraltro la stragrande maggioranza sono asintomatici. Solo una persona, infatti, è stata ricoverata a Belcolle per difficoltà respiratorie ma da quanto ne so io non è in gravi condizioni”. Il sindaco Roseo Melaragni, oltre all’ordinanza, ha anche invitato i piansanesi a disertare in questi giorni i luoghi di aggregazione pubblici, come i parchi, per limitare ancor di più l’ulteriore diffusione del contagio in paese. 

Ieri intanto il virus è tornato a mietere vittime. Tre, infatti, i morti, tutti ricoverati presso le strutture Covid. Si tratta di un 72enne di Montalto, un 86enne di Valentano e un 89enne di Viterbo. Gli ultimi contagi nella Tuscia sono stati invece 36. Oltre ai 4 di Piansano, sono stati registrati sette casi a Viterbo, quattro a Ronciglione, tre ciascuno a Capranica, Monterosi e Vetralla, due a testa ad Arlena di Castro, Castiglione in Teverina e Marta e uno ciascuno a Caprarola, Carbognano, Civita Castellana, Montefiascone, Sutri e Tarquinia. “Di questi casi – fa sapere la Asl -, 21 presentano un link epidemiologico con altri già isolati, mentre 15 sono collegati a persone che hanno dichiarato di essere sintomatiche al drive in”. In totale i casi di positività nella Tuscia, salgono a 14.889, mentre i morti 431 e i guariti 13.596. Ieri i negativizzati sono stati 37 nei seguenti comuni: 15 a Viterbo, 4 a Caprarola, tre a testa a Fabrica di Roma e Vetralla, due a Capranica e uno ciascuno a Bagnoregio, Calcata, Civita Castellana, Corchiano, Faleria, Nepi, Orte, Proceno, Ronciglione e Sutri.

Al momento, delle persone positive 33 sono ricoverate nel reparto di malattie infettive, tre presso la Terapia intensiva di Belcolle e 28 nel reparto di medicina di Belcolle. In 798 invece stanno trascorrendo la convalescenza a casa. Dall’inizio dell’emergenza nella provincia sono stati effettuati 149.335 tamponi, 657 nelle ultime 24 ore. Ad oggi i cittadini che hanno concluso il periodo di isolamento domiciliare fiduciario sono 19.936. 

Related Posts