pugno-duro-contro-gli-assembramenti:-divieto-di-accesso-a-via-neghelli-in-caso-di-eccessivo-affollamento

Pugno duro contro gli assembramenti: divieto di accesso a via Neghelli in caso di eccessivo affollamento

Pugno duro contro gli assembramenti nel fine settimana nella zona pub del capoluogo pontino: se non verranno rispettate le regole sul distanziamento anti Covid scatterà il contingentamento e le forze dell’ordine saranno autorizzate a chiudere via Neghelli.

La decisione è stata adottata nel corso di una riunione in Questura promossa dal sindaco Damiano Coletta alla presenza del Questore Michele Maria Spina, del Capo di Gabinetto della Questura Walter Dian, della vice sindaco Maria Paola Briganti, dell’assessora alle Attività produttive Simona Lepori, del Dirigente della Polizia  Locale Francesco Passaretti, del Commissario Fipe Confcommercio Lazio Sud Valentina Picca Bianchi e del  vice presidente provinciale di Confesercenti Massimo Ceccarini. 

Amministratori, forze dell’ordine e rappresentati di categoria hanno condiviso la necessità di avviare, a partire da domani, sabato 8 maggio, un contingentamento  dinamico degli accessi nella zona dei pub. Nello specifico, nel caso in cui le forze dell’ordine dovessero ravvisare  assembramenti e condizioni potenzialmente pericolose dal punto di vista del distanziamento  interpersonale, avranno la facoltà di transennare via Neghelli e impedire ulteriori accessi fino a quando,  attraverso il deflusso delle persone, non verrà ripristinata una situazione ritenuta non più a rischio. 

«Ho molto apprezzato – ha dichiarato il sindaco Damiano Coletta – il senso di responsabilità dimostrato dai  rappresentanti di categoria che hanno partecipato all’incontro e confido che lo stesso avvenga per tutti gli  operatori commerciali della zona pub. Ma soprattutto mi auguro che i giovani di Latina che frequentano i locali  del quartiere abbiano la consapevolezza e la maturità di capire che non possiamo permetterci di creare  situazioni potenzialmente pericolose dal punto di vista della diffusione del virus».

Related Posts