rivoluzione-tecnologica-al-san-paolo

Rivoluzione tecnologica al San Paolo

Pubblicato il

Pubblicato il

Rivoluzione tecnologica al San Paolo

Il primario Pasquale Lepiane: «Un ulteriore passo in avanti»


L’innovazione è di casa all’ospedale San Paolo dove, presso il blocco operatorio del reparto di chirurgia, è ora operativa la nuova colonna laparoscopica 4k con visore verde di indocianina. Un macchinario all’avanguardia in grado di garantire una maggiore performance chirurgica e una maggiore sicurezza per il paziente. Si parla soprattutto di interventi mini invasivi laparoscopici avanzati e di diagnosi intraoperatorie precise sulla anatomia e sulla perfusione della ricostruzione dei monconi colici, grazie alle alte performance delle ottiche e del visore con verde indocianina. Una molecola nata per la fotografia ad infrarossi negli anni ’50 che diventa fluorescente quando illuminata con luce ad infrarossi. Gli utilizzi nella chirurgia sono molteplici, se iniettata in vena, ad esempio, consente uno studio in tempo reale della vascolarizzazione. Tra i vari campi in cui risulta fondamentale c’è quello della chirurgia laparoscopica, dove permette di riconoscere le strutture precocemente e le differenzia con chiarezza permettendo così di operare con maggiore tranquillità tutelando così paziente e medico. «Si tratta – ha detto il primario della Chirurgia Pasquale Lepiane – di un ulteriore passo in avanti per condurre in sicurezza la chirurgia mininvasiva, sia in elezione che d’urgenza. Inoltre l’arrivo di giovani chirurghi, in particolare Andrea Balla con esperienza estera nell’utilizzo di queste tecnologie, ha favorito l’avvio di queste procedure che consentono di ridurre le complicanze intra e post operatorie».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts