roma:-«siamo-finanzieri»,-il-trucco-per-stordire-l’imprenditore-e-rapinarlo.-ora-e-caccia-alla-banda

Roma: «Siamo finanzieri», il trucco per stordire l’imprenditore e rapinarlo. Ora è caccia alla banda

Quella che avvenuta nella mattinata di oggi in pieno giorno può considerarsi una rapina “perfetta”. Il colpo è stato messo in atto in zona Spinaceto ai danni di un uomo, il quale è stato fermato da 3 malviventi, che si sono finti finanzieri e che poi lo hanno aggredito per derubarlo.

L’aggressione e il furto

La vittima, un imprenditore di 48 anni, in pieno giorno verso le ore 12:30, aveva appena ritirato gli incassi dei suoi impianti self-service e stava percorrendo il sottopasso Manlio Cavalli in zona Spinaceto. A quel punto tre banditi, che sembrerebbe avessero organizzato il colpo da tempo, fingendosi dei finanzieri, lo hanno intimato di fermarsi per un controllo. Non appena la vittima ha rallentato con la sua autovettura, i tre uomini lo hanno aggredito puntandogli contro una pistola e spruzzandogli lo spray al peperoncino in faccia. A quel punto, con la vittima inerme, lo hanno derubato e sono fuggiti con la refurtiva. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Spinaceto e gli operatori del 118. Tuttavia il 48enne ha rifiutato le cure dell’ospedale. Inoltre sul posto è arrivata anche la polizia scientifica per i rilievi del caso e gli agenti del commissariato Spinaceto stanno indagando per scoprire chi siano i tre ladri del colpo tra “perfetto”.

Continua a leggere Roma: «Siamo finanzieri», il trucco per stordire l’imprenditore e rapinarlo. Ora è caccia alla banda su Il Corriere della Città.

Related Posts