roscioni-sugli-usi-civici:-“il-perito-della-regione-puo-avvalersi-delle-sentenze-del-commissario”

Roscioni sugli usi civici: “Il perito della Regione può avvalersi delle sentenze del Commissario”

La Lega di Civitavecchia, con il suo Gruppo Consiliare, il Sindaco ed i suoi Assessori, è sempre in prima linea per il supporto ai cittadini gravemente limitati dalla nota questione degli usi civici ormai da tempo sul tappeto.

Premettendo che ben vengano le iniziative prese in altre sedi politiche ed istituzionali, e tutti i contributi da qualsiasi parte e colore provengano, vogliamo da parte nostra illustrare ciò che noi stiamo facendo, ancora in questi giorni, in merito al problema e per quanto possiamo.

Si rammenterà che con la deliberazione n° 26 del 31.3.2021 il Consiglio Comunale ha impegnato il Sindaco e la Giunta Comunale a “mettere in atto ogni azione per risolvere la questione usi civici”.

Sulla base di ciò, anche grazie alla propositiva spinta del Consigliere della Lega Pasquale Marino, da sempre operativo sul problema, nella Giunta di giovedì 22.7 è stato approvato un atto di indirizzo, predisposto dall’Assessore all’Urbanistica Roscioni, per supportare il contenzioso in materia di usi civici dei proprietari delle aree interessate dagli usi civici.

Il Comune già in precedenza si era costituito ad adiuvandum nei ricorsi intentati dai cittadini presso il Commissariato per gli Usi Civici sostenendo, in forza della documentazione storica reperita, la natura allodiale di tutte le terre comprese all’interno della Tenuta delle Mortelle; anche per effetto di tale lavoro sono state già pubblicate due sentenze del Commissario Usi Civici dalle cui motivazioni emerge in maniera netta che tutte le aree comprese all’interno della Tenuta non sono gravate né da demanio né da usi civici; il Comune, nei propri interventi in sede giudiziale in favore dei cittadini ha già designato quale consulente tecnico di parte il Perito demaniale dott. Alessandro Alebardi, supporto che si è dimostrato di notevole utilità, fornendo i necessari riferimenti storici ai vari CTU incaricati degli accertamenti peritali.

Pertanto, per consolidare la giurisprudenza più recente sull’inesistenza del Demanio Civico nei predetti territori, la Giunta ha deliberato l’opportunità di proseguire su detta linea di tutela legale dei cittadini – che così non vengono lasciati soli – affidando ove necessario altri incarichi di Consulenza Tecnica di Parte ed eventualmente anche di difesa legale esterna a professionisti specializzati nella materia degli “usi civici” per i procedimenti giudiziali pendenti.

I terreni derivati dalla Tenuta delle Mortelle sono infatti stati interessati nel tempo da previsioni edificatorie del PRG di Civitavecchia, da servizi pubblici e da Piani di Edilizia Economica e Popolare attuati dal Comune; la sentenza 181/1990 ed i successivi atti della Regione Lazio del 2013 minano quindi i presupposti di legittimità di numerosissimi atti urbanistici ed edilizi, anche in relazione allo sviluppo urbanistico già avvenuto di detti territori.

Il nuovo perito recentemente incaricato dalla Regione potrà quindi giovarsi, nell’accertamento dell’inesistenza del Demanio civico che siamo certi riscontrerà, anche delle sentenze che il commissario agli Usi Civici ha emesso ed emetterà sui ricorsi presentati anche grazie al supporto tecnico del Comune, fortemente voluto dalla Lega di Civitavecchia, in tutte le sue articolazioni istituzionali”.

LEGA CIVITAVECCHIA

IL GRUPPO CONSILIARE

GLI ASSESSORI

Pubblicato domenica, 25 Luglio 2021 @ 13:25:15     © RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts