trenitalia:-cresce-l’offerta-di-treni-regionali

Trenitalia: cresce l’offerta di treni regionali

Trenitalia aumenta l’offerta di treni regionali. Tutte le informazioni utili.

trenitalia treni regionali
Treno regionale di Trenitalia (CAPTAIN RAJU, CC BY-SA 4.0, Wikcommons)

Con le riaperture del 26 aprile e il ripristino della mobilità regionale tra zone gialle gli italiani sono tornati a spostarsi su e giù per l’Italia. Il divieto di spostamento tra Regioni, anche gialle, era in vigore dallo scorso Natale.

Con la nuova libertà di spostamento sono stati ripristinati molti collegamenti, aerei e ferroviari. Riguardo a questi ultimi, Trenitalia ha aumentato l’offerta di treni regionali. La crescita è del 10% ed è integrata con il servizio aggiuntivo di 300 autobus. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Leggi anche –> Offerte da Volotea: voli low cost da 14 euro per maggio

Trenitalia: cresce l’offerta di treni regionali

Per le nuove riaperture partite il 26 aprile, Il Gruppo FS Italiane ha aumentato i servizi Trenitalia, incrementando del 10% i posti sui treni regionali e mettendo a disposizione dei viaggiatori circa 300 bus pronti a integrare l’offerta.

A questi servizi si aggiungono oltre 70 presidi di assistenza straordinari, nuovi spazi per i tamponi gratuiti nelle stazioni, il potenziamento delle attività del pulitore viaggiante a bordo dei treni e, nei prossimi giorni, un incremento dell’offerta ferroviaria nazionale.

Un’offerta destinata ad aumentare in vista dell’estate.

Treni regionali

L’incremento dell’offerta dei treni regionali, spiega il Gruppo FS, è stato definito insieme alle singole Regioni, committenti del servizio, e alle Prefetture attraverso un’analisi degli spostamenti nelle fasce pendolari, tenendo conto delle aperture scolastiche.

Sono 6.900 le corse regionali giornaliere per circa 2,1 milioni di posti offerti, già calcolati secondo la capienza attuale al 50%.

Leggi anche –> Treno e bicicletta: sulle ciclovie con i regionali Trenitalia

Tamponi nelle stazioni ferroviarie

I nuovi spazi per effettuare i tamponi gratuiti sono già attivi a Milano Centrale e Roma Termini, grazie all’accordo tra FS e Croce Rossa Italiana, lanciati con l’iniziativa dei Frecciarossa Covid-free da Roma a Milano. Il servizio è offerto non solo ai passeggeri dei Frecciarossa ma a tutta la popolazione, con una corsia preferenziale per i primi.

I gazebo della Croce Rossa per i tamponi gratuiti saranno aperti, entro il 10 maggio, anche nelle stazioni di Genova, Torino, Bologna, Firenze, Venezia, Napoli, Bari, Reggio Calabria, Palermo e Cagliari.

Leggi anche –> Voucher Italo Covid, come chiedere il rimborso in denaro

Related Posts