tutto-quello-che-sappiamo-sulla-nintendo-switch-pro,-la-sorella-maggiore-dell’ultima-console-di-nintendo

Tutto quello che sappiamo sulla Nintendo Switch Pro, la sorella maggiore dell’ultima console di Nintendo

Un ibrido. Il 3 marzo 2017 Nintendo ha presentato la sua Nintendo Switch, un modello di console che per tanti aspetti ha rappresentato un punto di rottura con il passato. Una console componibile, fatta di tre parti: due pad e uno schermo centrale. Una console sia portatile che fissa che avrebbe dovuto rilanciare il brand giapponese. Se qualcuno ha guardato con qualche sospetto il lancio questo esperimento, nei mesi dopo ha dovuto ricredersi quando sono cominciati ad arrivare i dati sui volumi di vendita.

Al 31 dicembre 2020 Nintendo Switch ha venduto quasi 80 milioni di unità, 79,87 nello specifico. Una cifra ancora in crescita che fra poco porterà la creatura di Nintendo tra le 10 console più vendute nella storia della tecnologia. Anche se i due top player della casa nipponica sembrano difficili da superare. Nintendo Ds e Nintendo Game Boy hanno venduto rispettivamente 154 e 118 milioni di unità, classificandosi al secondo e terzo posto nella classifica dei dispositivi per videogiochi più venduti al mondo. Al primo posto resta la PlayStation 2 con 157 milioni di unità.

Il 20 settembre del 2019 è stata commercializzata la sorella minore della Nintendo Switch, la Nintendo Switch Lite. Il dispositivo è la versione più leggera, e economica, dell’ammiraglia di casa Nintendo. La cosa più importante che le manca è la possibilità di trasformare la console da portatile a fissa, così da poterla usare con uno schermo diverso senza perdere la risoluzione. Ora però tra i forum di appassionati e gli uffici degli analisti del mercato si continua a parlare di un nuovo dispositivo di casa Nintendo. Dopo la sorella minore ora dovrebbe arrivare la sorella maggiore: la Nintendo Switch Pro.

Caratteristiche, prezzo e uscita

Come da tradizione, non si conosce molto della nuova console. Nintendo tiene ben stretti i rubinetti delle anticipazioni. E così tutto quello che sappiamo lo dobbiamo agli spoiler che si trovano in giro per il web, soprattutto su Reddit. La nuova console dovrebbe essere più potente rispetto a quella già in commercio e molto più orientata verso il gaming casalingo. Nessun assalto al cielo, in ogni caso. Dalle prime informazioni sembra difficile che Nintendo stia lavorando a qualcosa in grado di rivaleggiare con PlayStation 5 e X Box Serie X, gli ultimi dispositivi prodotti da Sony e Microsoft.

Per quanto riguarda le caratteristiche si parla di una memoria interna da 64 Gb, una scheda video Nvidia Tegra Xavier in grado di arrivare a una risoluzione di 60 fps e 4K. A questo dovrebbero unirsi anche due porte Hdmi e Usb, oltre che la classica connessione Wi Fi e la possibilità di collegare altri dispositivi con la tecnologia Bluetooth 5.1. Le misure invece dovrebbero essere 121 x 202 x 50,6 mm. Nessuna informazione sulla data di uscita e il prezzo anche se, da qualche elemento trapelato, si potrebbe pensare a una cifra di lancio attorno ai 400 euro e un esordio per il 2022 con annuncio a fine 2021.

Al netto di tutte queste indiscrezioni, ci sono altri due dati che fanno pensare a annunci nei prossimi giorni. Il primo è un report pubblicato di Bloomberg sostiene che Samsung è già al lavoro per la produzione di schermi con tecnologia Oled da montare sulla Nintendo Switch Pro. Mentre Nvidia ha dichiarato di aver terminato la produzione del Tegra X1 Mariko, il chip alla base della Nintendo Switch normale. Un segnale che potrebbe indicare come la casa giapponese sia già orientata a uno nuovo dispositivo. Imran Khan, redattore della rivista Fanbyte, sostiene che alcuni prototipi siano già nelle mani degli sviluppatori.

Leggi anche:

L’articolo Tutto quello che sappiamo sulla Nintendo Switch Pro, la sorella maggiore dell’ultima console di Nintendo proviene da Open.

Related Posts