universita-agraria-di-tarquinia,-primo-sopralluogo-per-il-progetto-“ossigeno”

Università Agraria di Tarquinia, primo sopralluogo per il progetto “Ossigeno”

E’ stata visionata la zona dove sarà effettuata la piantumazione dei circa 440 alberi che dovrebbe avvenire dopo l’estate

Tarquinia – Il progetto “Ossigeno per la vita” dell’Università Agraria di Tarquinia prosegue. Si è tenuto infatti lo scorso 11 maggio, sotto la supervisione del vicepresidente Alberto Tosoni, il sopralluogo congiunto alla Roccaccia con il vivaista selezionato ed il referente della Regione per il progetto, Vincenza Virgili.

E’ stata visionata la zona dove sarà effettuata la piantumazione dei circa 440 alberi di razze autoctone, corniolo e corbezzolo, che dovrebbe avvenire dopo l’estate. La zona è stata reputata idonea per le finalità del progetto.

“Ringrazio il presidente Sergio Borzacchi per aver creduto nell’idea, la dedizione e la scrupolosità dei nostri dipendenti e tutte le persone ed i professionisti che stanno contribuendo alla riuscita del progetto”, ha detto il vicepresidente Tosoni. “Dopo l’estate la nuova area boschiva diventerà realtà, e sarà facilmente accessibile, vicina all’area pic nic e rigorosamente costituita di alberi autoctoni. Spero possa essere il luogo di bellissime collaborazioni con associazioni e scuole”.

Tra gli scopi del progetto, pensato e lavorato dal vicepresidente Tosoni assieme al consigliere Bruno Cardia, vi sono infatti la fruizione didattica e la valorizzazione del luogo, oltre al ripristino della linea originale dell’area boschiva. La creazione di questa nuova area, grazie alla sua ubicazione, permetterà di agevolare gli interventi didattici per la popolazione, e sarà connessa alla riqualifica dell’area eventi con l’idea di potenziare le attività sociali e culturali sul verde.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Tarquinia

Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Tarquinia

Related Posts