vaccino-pfizer,-arrivano-le-siringhe-coreane-che-estraggono-7-dosi-da-una-fiala-per-5-persone

Vaccino Pfizer, arrivano le siringhe coreane che estraggono 7 dosi da una fiala per 5 persone

I medici del National Medical Center della Corea del Sud hanno dichiarato di essere riusciti ad estrarre da una fiala del vaccino Pfizer un quantitativo sufficiente per somministrarlo a sette persone. Come riporta l’agenzia Yonhap, ciò è stato possibile con ausilio di una siringa speciale, sviluppata nel Paese.

Il farmaco viene prelevato dalla fiala utilizzando le speciali siringhe LDS (Low Dead Space), sviluppate e prodotte in Corea del Sud. Al posto delle cinque dosi che una normale siringa può estrarre da una fiala con il vaccino, le siringhe speciali di solito consentono di ottenere sei dosi.

Tuttavia, i medici sudcoreani sono riusciti a vaccinare diverse volte sette persone, utilizzando una sola fiala: è il primo caso del genere al mondo.

“Sabato durante le vaccinazioni abbiamo notato che nella maggior parte dei casi 0,3 ml del vaccino rimane e da una fiala si possono estrarre sette dosi. Il contenuto rimanente è sufficiente per somministrare una settima dose. Lo abbiamo fatto diverse volte”, ha dichiarato Chung Ki-hyun in un’intervista all’agenzia.

Chung Ki-hyun ha fatto notare che prelevare sette dosi da una fiala non diventerà una regola, ma a volte è fattibile, perciò bisogna preparare gli elenchi dei destinatari del vaccino e fare l’iniezione immediatamente. Il direttore ha aggiunto che il National Medical Center istruirà gli impiegati di altri centri di vaccinazione in modo che anche loro possano estrarre le dosi rimanenti.

Allo stesso tempo, la comunità scientifica esprime la preoccupazione che il quantitativo rimanente potrebbe non essere sufficiente per una settima dose adeguata. Chung Ki-hyun ha osservato che “è un peccato buttare via il vaccino”, ma se non ne sarà abbastanza, apparentemente non sarà usato.

Come rilevato dal Central Disease Control Headquarters (KCDC), la possibilità di estrarre a volte la settima dose potrebbe servire quando una delle sei dosi obbligatorie viene danneggiata o persa durante l’iniezione.

La vaccinazione in Corea del Sud

Sabato, la Corea del Sud ha iniziato ad usare per la vaccinazione il preparato Pfizer. Al momento il Paese ha ricevuto 117.000 dosi di questo vaccino dalla COVAX Facility, programma guidato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Saranno usate per vaccinare 55mila medici, infermieri e altri operatori sanitari che lavorano con pazienti affetti da COVID-19. A fine marzo è atteso l’arrivo di un lotto del vaccino Pfizer per 500mila persone sul contratto con il governo della Repubblica, e nel secondo trimestre – per altri tre milioni di persone.

In precedenza, venerdì, era stata avviata la campagna nazionale di vaccinazione gratuita graduale con il vaccino AstraZeneca. Per primo il vaccino AstraZeneca sarà somministrato a lavoratori e pazienti nelle strutture di assistenza agli anziani. Per ora, il vaccino viene somministrato alle persone di età inferiore a 65 anni. Per dare il via libera alla vaccinazione degli over65, le autorità attendono dalla compagnia ulteriori dati sugli studi clinici sui volontari questa fascia di età.

Related Posts