• Pienone nell’altro parcheggio
  • Chiuso il cancello del parcheggio

Nei giorni scorsi, a seguito della chiusura del cancello di uno dei parcheggi sottostante il civico ospedale e la Villa Ginnetti di Velletri, il gruppo consiliare di Italia Viva ha protocollato un’interrogazione a risposta scritta, volta ad avere chiarimenti in merito al mancato rinnovo del contratto di affitto.

Da allora il soprastante parcheggio è ancora più ingolfato e trovare un posteggio lungo via Madre Teresa di Calcutta è diventato ancor più difficile.

Nell’interrogazione consiliare, che porta la firma della capogruppo Maria Paola De Marchis e di Giuliano Cugini è tesa a conoscere dal Sindaco le “motivazioni per il mancato rinnovo dell’affitto del parcheggio privato sotto l’Ospedale, che ha determinato la chiusura dello stesso, creando un notevole disagio per i lavoratori e gli utenti dell’Ospedale di Velletri”.

Parcheggio che, lo ricordiamo, per gli automobilisti era gratuito. Al contempo, nell’interrogazione, si chiede “se sono previste soluzioni alternative per la sosta delle auto dei cittadini che devono accedere all’Ospedale Paolo Colombo”.

Allo stato attuale, hanno evidenziato i consiglieri renziani, “i parcheggi comunali non coprono le necessità che attualmente sono ampliate, anche per la presenza del centro vaccinale”.

“Orlando Pocci – ha dichiarato la consigliera De Marchis, rivolgendosi al Sindaco – era proprio il caso di non rinnovare la convenzione senza prima prevedere un’alternativa?”.

In attesa di capire le evoluzioni in merito, resta il “caso” del parcheggio dell’area ex Amore perennemente vuoto. Un parcheggio, quello situato tra la bretella Ilaria Alpi e via Artemisia Mammucari, con ingresso regolato dalle sbarre, e delle tariffe fisse a 2 euro per coprire la fascia oraria 8/14 ed 1 euro in quella 14/20 (non sono previste esenzioni al pagamento).

Il parcheggio Ex Amore

“Congelato” anche il progetto del multipiano sotto la Villa Ginnetti, che pure rientrava tra i punti cruciali dell’accordo tra la coalizione che sostenne la candidatura a Sindaco di Alessandro Priori (con in testa Patto Popolare) e l’attuale Sindaco Orlando Pocci.

Print Friendly, PDF & Email